Farfalle – Valentina Camerini

Le ragazze della ginnastica ritmica verso il sogno di una medaglia

di Maddalena Moccetti

Ginnastica ritmica, dove sport e arte si incontrano. Le Farfalle della nazionale italiana di ginnastica ritmica sono dodici ragazze all’apparenza come tante, ma in realtà accomunate da un talento e una costanza fuori dal comune. Questo libro ne racconta la storia. Nelle prime pagine, il lettore viene a conoscenza dei nomi, dei volti e delle caratteristiche che rendono unica ognuna delle Farfalle. Una carrellata di ritratti in cui emerge qualche aspetto della personalità di ogni singola atleta, e permette al lettore di immaginarsi i loro visi durante la lettura del libro. Da subito è chiaro che la loro priorità è quella di diventare sempre più agili, forti e aggraziate nello stesso tempo.

Una vita di sacrifici. Nei capitoli successivi scopriamo tutto sulle loro giornate. Alcune atlete raccontano dei loro esordi, di quando – giovanissime – hanno capito che la loro vita sarebbe stata legata a questa disciplina, così affascinante da vedere quanto dura da praticare. Ogni giorno, a Desio, le Farfalle dedicano nove ore agli allenamenti, e studiano fino a all’ora di cena. La loro giornata è regolata da una routine molto rigida, e quasi tutte si sono dovute allontanare dalla famiglia e dal paese di origine, da un giorno all’altro. La vita da atleta è costellata di sacrifici, e caratteristiche come costanza e disciplina sono indispensabili per non arrendersi.

Tra vittorie e cadute. Una cosa è certa, nella vita di ogni sportivo che compete a livello agonistico: non sempre si può vincere, e di fronte alle cadute, si può reagire in due modi. O ci si arrende, o ci si rialza più motivati di prima. È questo il caso delle Farfalle. Mai arrendersi: un motto facile da pronunciare ma difficile da seguire, soprattutto quando la sconfitta brucia. Le ragazze si raccontano, rendendosi vulnerabili di fronte al lettore, e insegnano a continuare a lottare per raggiungere il proprio sogno, di qualunque si tratti.

Obiettivo Olimpiadi. Il capitolo finale del libro è dedicato all’obiettivo principale delle loro giornate: Tokyo 2020, Olimpiade mai avvenuta per il motivo che sappiamo tutti. Il loro desiderio di rappresentare l’Italia, di trionfare e dare il meglio di sé, non viene meno per questo. Il sogno è solo rimandato, e le Farfalle sanno che arriverà prima o poi il momento di librarsi in volo e rendere chiaro al mondo intero di che cosa sono capaci.

Un libro scorrevole e motivazionale. Consiglio il libro “Farfalle” per diversi motivi. È colorato, ricco di fotografie e presentato in modo accattivante. Questo rende scorrevole la lettura, che è il secondo motivo per cui lo consiglio, a partire dai 9 anni: anche i lettori più pigri possono apprezzare i brevi paragrafi, sempre corredati da immagini, e leggerlo senza timore. Il terzo e ultimo motivo è invece l’immersione totale che avviene quando lo si legge. Anche chi non conosce questo mondo, al termine della lettura non potrà non tifare per le Farfalle. E sentire sua la loro forza.

Perché leggerlo: perché permette di entrare nella vita delle Farfalle, e imparare a conoscere davvero uno sport.

Titolo: Farfalle
Autore: Valentina Camerini
Editore: Fabbri
Anno: 2020
Pagine: 177