Storie di asfalto, curve e accelerazioni

L’enciclopedia della F1.

È un libro denso e poderoso quello di Francesco Domenghini, che con Le leggende della Formula 1 si cimenta in un’impresa ardua e… “totale”. Non devono spaventare le settecento pagine di un volume che si presenta come enciclopedico, omaggio a un’avventura – la Formula Uno – nata nel maggio del 1950 a Silverstone, piccola città dell’Inghilterra. L’autore ne traccia la storia attraverso le gesta dei piloti che l’hanno infiammata con le loro peripezie e le loro imprevedibilità. Sono passati in rassegna – in sequenza cronologica – più di una trentina di quegli indomiti protagonisti con il curriculum, il carattere, i risultati di ognuno. Soprattutto la conquista del Mondiale: questa la caratteristica che accomuna le piccole biografie. Essere arrivati al massimo traguardo al termine della stagione.

Piloti Mondiali.

All’inizio di ogni racconto viene riportato l’anno in cui il pilota in questione ha trionfato. Il lavoro si caratterizza per una precisione e un’accuratezza veramente apprezzabili. Si intravede lo studio e la ricerca di Domenghini, oltre alla sua passione per uno sport che lo coinvolge e lo entusiasma a tal punto da dedicargli il proprio costante approfondimento (sfociato in svariati libri). L’autore non intende affrontare l’argomento “corse-motori” da un punto di vista tecnico, sociologico o addirittura etico; non pone problemi di natura teorica, non vuole fare ragionamenti complicati. Vuole solo raccontare. Raccontare il talento, il coraggio, la particolarità di quanti hanno sfrecciato sulle piste incendiando le ruote con la loro velocità e il cuore dei tifosi con il loro eroismo. La carrellata riguarda – come detto – i piloti più che i costruttori, le case automobilistiche o i presidenti. L’esclusiva attenzione è per chi merita di essere ricordato e onorato per le grandi abilità dimostrate e per aver dato qualità, popolarità e impulso a campionati su pista ogni volta avvincenti e affascinanti. Ecco dunque i celebrati nocchieri a partire da Nino Farina (vincitore della prima F1 nel 1950) fino alla recente stella Max Verstappen (incoronato nel 2021, 2022 e 2023), passando per nomi gloriosi e leggendari come quelli di Juan Manuel Fangio, Alberto Ascari, Jim Clark, Jackie Stewart, Emerson Fittipaldi, Niki Lauda, Nelson Piquet, Alain Prost, Ayrton Senna, Michael Schumacher, Lewis Hamilton, Sebastian Vettel.

I Gran Premi della nostra vita.

Gli appassionati ritroveranno i loro beniamini, descritti in maniera particolareggiata nelle loro carriere e nelle loro rocambolesche performance. Sembrerà di rivivere quei momenti, tanto il racconto è vivace. Ogni lettore, scorrendo le varie rappresentazioni, sarà anche indotto a pensare alle varie fasi della propria esistenza. Ai piloti della propria infanzia, della giovinezza, della maturità: una incessante colonna sonora rombante di tante e tante gare vissute in diretta televisiva o sugli spalti di mezzo mondo. Discussioni, rivalità, dualismi: questi gli ingredienti di un qualsiasi sport che sia o voglia essere di massa. E noi a parteggiare per l’uno o per l’altro, a innescare polemiche, a rinfacciare favoritismi e presunte ingiustizie. Questo è dunque l’ulteriore pregio di Le leggende della Formula 1: farci rivivere interi pezzi della nostra vita, insieme alle emozioni e al batticuore per le vicende agonistiche esposte. Molte delle quali, purtroppo, lo sappiamo (e ce lo ricordiamo, avendo assistito anche a queste), finite in tragedia. Per sfortuna, sfrontatezza, temerarietà, sottovalutazione dei rischi; mancanza di sistemi di sicurezza, ingovernabilità delle macchine spinte al massimo.

“Menzioni d’onore”.

Segnaliamo un’ultima parte del libro dedicata a coloro che pur essendosi dedicati alle piste con grande impegno e abilità, non hanno mai raggiunto il trono di un titolo Mondiale. Personaggi a cui l’autore dedica una speciale “menzione d’onore”, sia perché atleti oggettivamente di altissimo livello, sia perché entrati nel cuore di tanti supporter. Non ne sveliamo i nomi. Diciamo solo che nella presente pubblicazione hanno avuto giustamente la medesima collocazione al pari delle altre “leggende” più blasonate. Le suggestioni e i quadretti che li riguardano sono anzi forse i migliori dell’intera trattazione.

Perché leggere Le leggende della Formula 1 di Francesco Domenghini:

perché presenta una panoramica completa dei campioni vincitori di titoli mondiali di Formula 1; perché se siete appassionati, potrete ritrovare in questo libro dei pezzetti della vostra passione.


Titolo: Le leggende della Formula 1
Autore: Francesco Domenghini
Editore: Diarkos
Anno: 2023
Pagine: 712

Lascia un commento





Ti potrebbe interessare anche

Maradona è amico mio

Maradona è amico mio – Marco Ciriello

se-piove-rimandiamo

Se piove, rimandiamo – Nicola Pietrangeli

Cuori partigiani

Cuori partigiani – Edoardo Molinelli

Generazione Peter Sagan

Generazione Peter Sagan – Giacomo Pellizzari

Condividi
Acquista ora