Fatti e misfatti dei fenomeni del basket americano

Anni di esperienza.

NBA Confidential è un libro che consigliamo a tutti gli appassionati di basket americano, di qualsiasi età sesso e provenienza. È un testo che tocca tanti temi senza dilungarsi troppo (poco più di duecento pagine), ma senza nemmeno rimanere in superficie. Il libro cerca di arrivare al nocciolo delle sue questioni, offre dei punti di vista chiari con cui confrontarsi e delle idee magari discutibili, ma ben motivate e soprattutto nate da tanti anni di esperienza. L’autore, Riccardo Pratesi, è uno dei maggiori esperti di pallacanestro in Italia. Ha lavorato per la Gazzetta dello Sport e per Sky Sport, avendo l’opportunità di seguire quotidianamente ben quattro squadre della NBA. Per un lungo arco di tempo Pratesi ha potuto osservare, approfondire, conoscere. NBA Confidential è dunque un libro che nasce “dal di dentro” e questo lo rende particolarmente credibile. I protagonisti sono i cosiddetti “capibranco”, i giocatori più famosi degli ultimi vent’anni.

Ritratti non banali.

Uomini-copertina, sempre sotto le luci dei riflettori, in grado di trascinare le rispettive squadre nel bene e nel male. L’autore ne ha selezionati dieci, quasi tutti ancora in attività al momento della pubblicazione. I nomi? Stephen Curry, Manu Ginobili, Jimmy Butler, Nikola Jokic, Luka Doncic, LeBron James, Chris Paul, Kevin Durant, Giannis Antetokounmpo, Tim Duncan. Ognuno di loro meriterebbe un volume a se stante, dal canto suo Pratesi ci propone dei ritratti rapidi e al tempo stesso non banali. La premessa generale è che non basta saper giocare bene a basket per diventare un capobranco. Nella NBA i giocatori di talento sono tantissimi, ma quelli capaci di essere decisivi sempre, ogni singola partita o quasi, si contano sulle dita di due mani. Si tratta di una categoria certamente privilegiata, dal punto vista economico e mediatico. Ma anche di ragazzi sottoposti ad una lunga serie di aspettative e pressioni. Sempre circondati: ogni campione ha il suo carrozzone e distinguere gli amici dagli approfittatori può non essere così semplice.

Opinioni interessanti.

Ognuno reagisce a modo suo: alcuni capibranco si gonfiano a dismisura, altri continuano a fare le loro cose come se nulla fosse. Pratesi cerca di decifrare i suoi dieci prescelti, considerandone i comportamenti ma anche le motivazioni più o meno nascoste. Ad esempio Kevin Durant, uno dei più discussi da critica e pubblico, viene sì descritto come «un serpente che colpisce alle spalle, quando meno te lo aspetti», ma anche come una persona dall’adolescenza disagiata, che «non ha saputo perdonare il mondo per quel che gli ha fatto da piccolo». Nei vari capitoli (dieci-quindici pagine l’uno) troviamo anche i contributi di altri giornalisti, italiani o americani, che l’autore ha interpellato o semplicemente citato per irrobustire le sue tesi. In più, dopo la carrellata dei capibranco, troviamo una sezione sui giocatori “di ruolo” (quelli, per così dire, più di contorno) e un’altra con i grandi leader del passato e quelli potenziali del prossimo futuro. A concludere una breve analisi del giornalismo sportivo USA, altro settore variopinto e stratificato. NBA Confidential è dunque un libro pieno di spunti ed opinioni interessanti: potrete magari non essere sempre d’accordo, ma se amate il basket vi divorerete il tutto con facilità.

Perché leggere NBA Confidential di Riccardo Pratesi:

perché è un libro che tocca tanti argomenti del basket NBA in maniera molto “succosa”.


Titolo: NBA Confidential
Autore: Riccardo Pratesi
Editore: Diarkos
Anno: 2022
Pagine: 215

Lascia un commento





Ti potrebbe interessare anche

kobe-e-gli-anelli

Le novità in libreria – Maggio 2021

benzina-nel-sangue

Benzina nel sangue – Willi Weber

genio-dimenicato

Il genio dimenticato del calcio italiano – Paul Grech

signori

Fuorigioco – Beppe Signori

Condividi
Acquista ora