Alla scoperta delle calciatrici della nazionale femminile

Un instant book per ragazzi (sì, pure maschi, giacché anche loro tenuti a tifare Sara Gama e compagne!), questo Ragazze dell’Europa, che però può essere utilmente sfogliato anche dagli adulti desiderosi di farsi trovare preparati al via degli Europei femminili d’Inghilterra 2022. Sì, perché nel frattempo le ragazze della Nazionale femminile che ci avevano fatto innamorare al Mondiale di Francia 2019 sono cresciute, hanno passato la bufera del Covid… e sono pure diventate professioniste, come ricorda la prefazione delle due autrici, dopo un saluto iniziale di capitan Giorgio Chiellini, che offre il proprio tributo alle colleghe, augurando loro di imitare l’impresa dell’estate scorsa.

Fra conferme e novità

L’intelaiatura della squadra rimane quella delle #RagazzeMondiali, come si capisce sfogliando l’indice: ogni capitolo, infatti, coincide con un medaglione biografico dedicato alla CT Milena Bertolini, e quindi a Laura Giuliani, Elisa Bartolini, Valentina Bergamaschi, Elena Linari, Valentina Cernoia… Una bella illustrazione di Gloria Martinelli, un profilo lungo una paginetta, e poi altre due di curiosità: il format è proprio quello del libro per ragazzi, nonché del libro motivazionale, perché le calciatrici intervistate hanno voluto condividere non solo la propria esistenza da calciatrici (pregiudizi e ostacoli compresi), ma anche la grinta, gli slogan e persino i gesti scaramantici che, lungi del renderle delle figure gloriose ma lontane, ce le riportano a terra, ricordandoci il loro essere ventenni “normali”, come tante altre, coi propri sogni ma anche coi loro progetti di vita in alcuni casi già a buon punto.

Aspetti inaspettati

Già, perché sicuramente uno degli aspetti più sorprendenti è venire a scoprire ad esempio come la maggior parte delle calciatrici della Nazionale abbia letture e percorsi di studi di tutto rispetto, soprattutto se comparati con quelle dei colleghi maschi di maglia azzurra: il libro preferito di Francesca Durante è Una questione privata di Beppe Fenoglio, e la stessa è studentessa di Ingegneria, mentre Lucia Di Guglielmo sta terminando la magistrale di Chimica Industriale! Certo, poi la maggior parte delle colleghe ha gusti musicali e letterari decisamente più “caciaroni”, e percorsi più prevedibili (ISEF, o marketing applicato allo sport), però il ritratto di gruppo è quello di una Nazionale certamente rinnovata – le ultime due citate fanno parte delle nuove leve post Mondiale 2019, che trovano molto spazio soprattutto nella parte finale del libro – ma ancora fedele al binomio passione e sacrificio. Pur giunte al professionismo, le azzurre sanno bene che quella del calcio sarà per loro sono una parentesi, e che c’è tutta una vita là fuori, che le aspetta quando appenderanno le scarpe coi tacchetti al chiodo.

Perché leggere Ragazze dell’Europa di Gaia Brunelli e Monica D’Ascenzo:

Per farsi trovare pronti per l’inizio dell’Europeo femminile con il tricolore in mano!


Titolo: Ragazze dell’Europa
Autore: Gaia Brunelli e Monica D’Ascenzo
Editore: Gribaudo
Anno: 2022
Pagine: 116

Ti potrebbe interessare anche

imperfetta

Le novità in libreria – Marzo 2021

pippen

Unguarded – Scottie Pippen

liberarsi-correndo

Paola Pigni. Liberarsi correndo – Sergio Giuntini

Scalare il mondo

Scalare il mondo – Walter Bonatti

Condividi
Acquista ora