La biografia di LeBron James

«LeBron non è una fonte d’ispirazione solo per chi ama il basket. È un’icona, uno di quegli sportivi che escono dai confini di quello che li ha resi grandi e diventano simboli. Smettono di essere eroi e diventano leggende, muse, modelli da seguire». Basterebbero queste poche parole dell’autore per descrivere in maniera efficace il personaggio LeBron James, un carisma che va ben oltre la semplice professione di tirare una palla all’interno di un cerchio sopraelevato da terra e che condiziona per forza di cose tutto quello che circonda. Chiunque, baskettaro o non, ha intercettato anche marginalmente LeBron James, ad oggi uno dei cinque sportivi più noti in tutto il pianeta e probabilmente una delle venti personalità più conosciute al mondo; e chiunque può associare al giocatore di riferimento dell’intera NBA un pensiero o un ricordo. Sono poche le persone in grado di esercitare un tale “potere”, James è uno di questi. Dopotutto non vivi una vita così (anche se in realtà sono 36 anni) se non sei una persona speciale. Capite quindi che raccontare la vita pubblica fino ad oggi trascorsa da The Chosen One, uno dei soprannomi di LeBron che ne chiariscono subito il livello regale, non è impresa facile. Per questo il lavoro realizzato da Davide Chinellato, penna di punta de La Gazzetta dello Sport quando si parla di NBA e di palla a spicchi, è un meritevole concentrato di dedizione e meticolosità nel racconto della vita di LeBron. Il tutto è realizzato in tre atti che rendono lampante come James non potrà mai essere soltanto un giocatore di basket.

Da Akron a Space Jam.

La vita di LeBron James sembra essere fatta apposta per trovare spazio in un libro oppure in un film e lo stesso giocatore vuole che la sua vicenda umana sia occasione, opportunità ed esempio per garantire ai bambini cresciuti in condizioni avverse le medesime opportunità che hanno tutti quanti. L’infanzia complicatissima vissuta ad Akron in Ohio, il primo grande capitolo del libro di Chinellato, è la costante che ritorna di continuo nella vita del LeBron noto ai riflettori: l’assenza del padre, le anguste condizioni di vita, la madre tuttofare ed il continuo spostarsi senza avere un tetto fisso sono situazioni che plasmano James e lo portano a ottenere un’occasione di riscatto tramite lo sport (oltre a primeggiare nel basket LeBron era un’interessante prospetto anche nel football). Ed è qui che nasce e si forma quel desiderio indistruttibile di essere padrone del proprio destino ed in seguito occasione di riscatto per molti. La forza di volontà unita al talento clamoroso sono i lasciapassare verso l’olimpo dell’NBA, approcciato dalla porta principale con un unico reale e pesantissimo imperativo: primeggiare. Nella seconda parte del libro, infatti, Chinellato indaga in maniera magistrale la carriera cestistica in NBA contestualizzando ogni singolo fatto e permettendo al lettore di calarsi nelle pieghe del Draft 2003, conoscere visceralmente il rapporto con la città di Cleveland e passare attraverso situazioni iconiche per la storia del basket USA quali The Decision e The Block. Akron e l’NBA hanno in comune la pallacanestro, ma sembra proprio che Chinellato voglia mostrarci per tutto il libro come la carta d’identità di LBJ non possa avere alla voce professione semplicemente le parole “giocatore di basket”. E così l’ultimo anfratto del libro racconta della sua fondazione, della voglia di dare occasione di riscatto a tutta Akron, del suo rapporto speciale con Obama e del punto di riferimento sportivo e non che il giocatore dei Lakers è diventato a livello sociale per tutta l’NBA. 331 pagine leggere e ricche di particolari che raccontano la storia dell’uomo che ha cambiato il basket americano negli ultimi 20 anni e che, a giudicare dai suoi progetti futuri, sembra non volersi fermare soltanto allo sport. Il libro di Chinellato è la perfetta giustificazione del perché LeBron Raymone James non potrà mai essere considerato un semplice sportivo.    

Perché leggere King di Davide Chinellato:

perché si può essere lebroniani o anti-lebroniani, ma non si può rimanere indifferenti a cotanta maestosità e bellezza invadente. Ed un libro come questo serve per fissare nella mente l’importanza di alcuni gesti avvenuti dentro e fuori dal parquet.


Titolo: King. La biografia di LeBron James
Autore: Davide Chinellato
Editore: Libreria Pienogiorno
Anno: 2021
Pagine: 331

Lascia un commento





Ti potrebbe interessare anche

liberarsi-correndo

Paola Pigni. Liberarsi correndo – Sergio Giuntini

la-grande-storia-neroazzurra

La grande storia nerazzurra – La Gazzetta dello Sport

10-libri-su-ali

10 libri che raccontano Muhammad Ali

C’era-una-volta-la-Coppa-delle-Coppe

C’era una volta la Coppa delle Coppe – Vincenzo Paliotto

Condividi
Acquista ora